Stampa

Raduno per il 35° Anniversario del 48° Corso A.S.

Scritto da Federico Todini.

Anche questo raduno per il 35° Anniversario del 48° Corso se ne è andato. Siamo stati grandi come sempre e la località scelta ha fatto da splendida cornice all'evento. Tutto è andato bene a cominciare dalla pur breve ma emozionante visita alla "nostra" Scuola, al pranzo sul lungolago di Marta per non parlare poi della cena consumata presso il ristorante l'Incanto di Montefiascone. So per certo che le emozioni di tutti i partecipanti sono state forti come le mie perché le ho sentite ad ogni abbraccio e le ho lette negli occhi di ognuno di loro. Per me un'emozione più grande nel rivedere ancora una volta riuniti, sorridenti e "cazzoni" come sempre, gli allievi del II Battaglione. Come ho già avuto modo di dire, la giornata è iniziata nel migliore dei modi, una breve ma significativa visita alla scuola A.S. (perdonatemi ma non riesco a chiamarla Scuola Allievi Marescialli) limitatamente al piazzale dell’Alzabandiera, autorizzata in via del tutto eccezionale, vista la giornata del sabato, dal Comandante della Scuola in persona. Il proseguo della giornata sul lungolago di Marta,

dove alcuni di noi hanno avuto modo di gustare le prelibatezze del luogo. Per qualcuno visita alla città di Viterbo nella ricorrenza di Santa Rosa, rilassamento in albergo per gli altri e ritrovo per tutti alle 19 presso il ristorante. Cena ottima ed abbondante consumata tra risate, battute, foto e ricordi del periodo vissuto insieme a cui è seguita la raccolta fondi per una nobile causa, soldi da donare ai bambini rimasti orfani a causa del terremoto di Amatrice. Ringrazio di cuore Generoso Vicidomini, per i gadget e per tutta l'organizzazione dell'evento, Fabio Maccari, al quale rinnovo gli auguri per il suo matrimonio, che ha "scovato" sia il ristorante sia l'albergo dove pernottare, Franco Demuru per la parte grafica, dai biglietti alle targhe, Carlo Parillo per le magliette, Roberto Muntoni per i dolcetti sardi e la fornitura di carburante a base di grappa, mandarinetto e nocino, Giovanni Amante per la grappa, un ringraziamento particolare al Generale De Col, Comandante della Scuola, per averci concesso la possibilità di accedere alla SAS, il ristorante “l'Incanto” di Montefiascone (VT) per l'ottima e abbondante cena compresa l'amatriciana pro terremoto. Un mio particolare e sentito ringraziamento va a Gianni Giustiniani, Teo Ciucarilli e Pino Tomasi per il "materiale" che mi hanno fornito. Il ringraziamento più grande va a tutti noi che abbiamo reso possibile tutto ciò è che, con cuore immenso, abbiamo fatto una cospicua donazione pro terremoto di Amatrice. Un pensiero ai nostri fratelli che sono andati avanti ed un caro saluto a chi, per un motivo o per l'altro, non è potuto intervenire. Ora qualche giorno di riposo poi di nuovo in pista per organizzare il nostro prossimo raduno previsto per il 2017. Ancora un immenso grazie ed un abbraccio fraterno a tutti voi. Viva l'Italia, viva l'Esercito, viva il 48° Corso A.S. Federico Todini – Delegato regionale Lazio nonché allievo del 48° Corso A.S. FOTO

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna